News: 2015

Richiesta di contributo [30.09.2015]: Critica clandestina? Studi letterari femministi in Italia: bilanci e nuove prospettive

Convegno si terrà presso la facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma nei giorni 3-4 dicembre 2015.

CALL FOR PAPERS

Il Laboratorio Sguardi sulle differenze della Sapienza Università di Roma (coordinato da Maria Serena Sapegno) organizza il convegno dal titolo

Critica clandestina? Studi letterari femministi in Italia: bilanci e nuove prospettive

Il Convegno si terrà presso la facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma nei giorni 3-4 dicembre 2015.

Per partecipare, inviare una proposta al seguente indirizzo: sguardisulledifferenze@gmail.com

Le proposte, di massimo 300 parole, corredate anche da un breve cv, dovranno pervenire entro il 30 settembre 2015. Il Laboratorio procederà poi alla selezione. 

Gli studi delle donne e di genere conoscono ormai anche in Italia una importante e consolidata pratica in ambito critico letterario; alla pratica, però, corrisponde raramente un riconoscimento istituzionale nei luoghi di formazione e ricerca. Fin dalle origini del movimento delle donne, la scrittura e la connessa attività di interpretazione dei testi della tradizione italiana hanno costituito un privilegiato terreno di indagine. Nel 2005 il Laboratorio Sguardi sulle Differenze (Sapienza Università di Roma) si era fatto promotore (insieme ad Alessia Ronchetti e Abigail Brundin Cambridge University) del Convegno internazionale tenutosi a Cambridge, Dentro fuori, sopra sotto: critica femminista e canone letterario negli studi di italianistica, per riflettere sulle questioni aperte, i nodi critici, le acquisizioni e le prospettive di questa tradizione. A dieci anni da quella esperienza, il Laboratorio propone una nuova occasione per fare un bilancio e una mappatura delle pubblicazioni, dei campi di ricerca e delle prospettive metodologiche, e per creare una nuova occasione di dialogo tra le diverse posizioni della critica letteraria femminista elaborate in Italia e fuori d'Italia.

Le proposte dovranno essere formulate in modo da inserirsi nelle seguenti sezioni:

1. Storie
contributi che riguardino esperienze e luoghi della critica letteraria femminista in Italia (gruppi, riviste e iniziative culturali);

- contributi che indaghino e ricostruiscano fasi e tendenze della critica letteraria femminista in Italia e fuori d'Italia; in particolare, come nascono gli studi delle donne in Italia, il confronto tra la tradizione critica italiana e le altre tradizioni europee e quella americana; l'interdisciplinarietà dello sguardo di genere, la sfida al canone letterario consolidato.

2. Percorsi
Questa sezione raccoglierà contributi che offrano letture, riletture e re-visioni di testi letterari in chiave di genere, nuove proposte di lettura tra teoria e pratica critica, nuovi canoni e proposte storiografiche; potrà ospitare, inoltre, contributi su metodi e strumenti specifici della critica letteraria femminista, di fronte alle nuove tecnologie e alla disponibilità di risorse archivistiche e documentarie in rete.